29.09.2013- ELBAMAN EPICO

Ore 7.00 di domenica e le previsioni hanno azzeccato in pieno , piove e c’è scirocco , il mare è molto agitato 1 metro e 1/2 d’onda… in zona cambio girano voci incontrollate che il nuoto non si farà , chi si farà solo un giro , che le onde sono di 5 metri le meduse ecc ecc.. Maurizio che dice se nuotiamo non parto… Alla fine ovviamente si parte e si fanno tutti i 3.8 km è buio le boe hanno le lucette ma con l’onda non si vede un cazzo, tanti tornano indietro alle prime bracciate , gente alla deriva . Dopo il primo giro il mare si agita ancora di più ma perlomeno ora si vede , adesso si può fare …. Insomma come avrebbe detto un amico e ex triathleta ” è come essere stati violentati da Mike Tyson”. Piove forte e le strade sono sapone ci aspettano i 180 km e 2400 metri di dislivello, in bici al terzo giro si scatena un temporale fortissimo tuoni fulmini e acqua così forte da rendere la visibilità a pochi metri. Sulle discese si formano piccole franette di fango sassi andiamo tutti pianissimo per evitare cadute. Intanto Maurizio e Mirco si ritirano , bravi comunque, sono rimasti solo JO e Kurt .  Alla fine durante la maratona il tempo tiene , Kurt chiude in 13 ore.08  ,  Jo in 13 ore e 29 minuti .

Bellissimo durissimo epico e felicissimi di averlo finito ! Elba ci riavrai….

Bravissimi anche Fermo , Benny , Guido , Marco F. e Giulia tutti finisher nel 70.3!

 

http://www.fcz.it/2013/10/memorabile-ed-epico-il-nono-elbaman/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *