25.08.2011 – Agosto

Ad Agosto l’A Team non è andata in vacanza, anzi ha lavorato intensamente su più fronti, a cominciare da Regensburg, Ironman Germany, dove Guido, Jack ed Emiliano hanno preso tanta tanta acqua, tranne che nella frazione di nuoto, dove più che altro hanno preso un sacco di botte.. Comunque bella gara per tutt’e tre, al traguardo in 11h26, 11h47 e 12h01 rispettivamente, dando una dimensione più umana ad una gara che sembra a molti impossibile. Complimenti!

Poi è stato il turno di Davide Ballabio, che in sette giorni ha avuto ragione di Repubblica Ceca e Germania, vincendo la categoria in entrambi gli XTerra qui disputati e agguantando il pass per Maui anche quest’anno. E’ poi tornato a casa, ad Albavilla, tra due ali di folla che inneggiavano il suo nome: Davide il conquistatore! Grandissimo!

Poi un’altra Skyrace, la Red Rock di Vezza d’Oglio, distanza corta 26km. Al traguardo il Pres 16°, Fulvio 42°, Emiliano (Sì, lo stesso dell’Ironman…) 59° e Marchese 67°. Bel risultato se si pensa che siamo in fin dei conti dei triathleti…

Infine abbiamo messo la bandiera anche a Bellagio, la gara di casa, ci mancherebbe… con le ottime performance di Daniele Veronese, 8° al traguardo nel 70.3 e Alice Brunelli, 5° sulla distanza sprint (comunque durissima, col Ghisallo). Bravi!

Vigora

07.08.2011 – Skyrace Ortles Cevedale

Folta presenza dell’A Team a Santa Caterina per la 6° edizione della Ortles Cevedale, 25km nel cuore del Parco dello Stelvio, passando per i rifugi dei Forni, Branca e Pizzini, al cospetto del Gran Zebrù. Purtroppo panorami offuscati da pioggia e nuvole e terreno pesante e scivoloso. All’arrivo in 186 di cui 5 dei nostri: il Pres 47°, Fulvio 90°, il Marchese (grandissimo ritorno) 129°, Mauro Marelli (esordio assoluto e ignorante) 139°, Curtenegger 171°. Alla prossima!